Seleziona una pagina

Abbiamo il piacere di introdurre il blog del ristorante Aguglia Persa ad Agrigento con un articolo sulla cucina tipica agrigentina. La cucina di Agrigento è ricca di profumi e sapori che uniscono le tradizioni di territori di cui è composta. Ogni ricetta ha una storia antica tramandata da generazione in generazione, che si intreccia con quella autentica dell’isola mediterranea. Qui nel centro dell’isola, dove gli arabi, i normanni, gli angioini, gli spagnoli e tutte le dominazioni che si sono susseguite, si ritrova la cucina ellenistica o ancor prima preistorica della Sicilia. I piatti a base di pesce non sono l’unica specialità, anche se le polpette di sarde tipiche di Licata, e gli spaghetti all’isolotto e dentice al forno tipiche di Lampedusa, meritano un posto in prima fila. Tantissime sono le ricette tipiche delle zone marine come la minestra di seppie di Siculiana Marina o la sogliola alla saccense tipica di Sciacca. In montagna i piatti tipici sono ovviamente a base di carne e verdure come la pasta con i carciofi di Menfi, la pasta di San Giuseppe di Ribera e la pasta con fave e ricotta tipica di Montevago. Nella tradizione della provincia di Agrigento ancora “u pitaggiu”, uno stufato di carciofi, fave e piselli, di Castrofilippo, il macco di fave di Raffadali e tanto altro da aggiungere all’infinita lista. Infine forse uno dei primi piatti più conosciuti sono i buonissimi cavatelli all’agrigentina, genuini e preparati con i principali ingredienti mediterranei. La pasta fresca è condita con pomodoro fresco, aglio e cipolla, melenzane fritte, basilico e una spolverata di ricotta salata grattuggiata. La cucina agrigentina è come un pò in tutta la Sicilia una cucina pronta da gustare che difficilmente lascia delusi i palati. Del resto si sa che i siciliani sono i più esigenti a tavola!